Facebook Pixel

Depressione autunnale? Alimentazione e luce: come affrontare la depressione autunnale

Depressione autunnale? Alimentazione e luce: come affrontare la depressione autunnale

La depressione autunnale può sopraffare tutti. Appare, come ogni depressione stagionale, con l'inizio di una nuova stagione. È favorito da giornate più brevi, nuvolose, fredde e fangose. Stanchezza crescente, cattivo umore, diminuzione del lavoro mentale... Gli esperti chiamano questa condizione una malattia estetica stagionale. Scopri modi efficaci per affrontare la depressione autunnale.
La depressione autunnale ti prende in giro? Deterioramento dell'umore, pensieri depressivi, stanchezza costante... Tuttavia, alla ricerca di modi per curare la depressione autunnale, hai pensato di cambiare dieta? Nella tradizione ucraina, è accettato che nella stagione fresca sia necessario consumare cibi grassi. Tuttavia, questo è sbagliato. Cibi grassi, dolci, alcol e caffè causano letargia, apatia e rallentano i processi mentali.
Dieta autunnale: cosa dovrebbe includere
La nostra dieta ha un enorme impatto sul benessere. Ciò che mangiamo determina se avremo la forza per la lotta quotidiana e livelleremo efficacemente la sensazione di stanchezza. Pertanto, gli alimenti a basso valore nutritivo dovrebbero essere evitati. I nostri pasti dovrebbero essere ricchi di vitamine e minerali, frutta e verdura. Altrettanto importante è la fornitura di una dose adeguata di pane o anche di chicchi di cereali stessi, ricchi di vitamine del gruppo B che rafforzano il sistema nervoso. Vale la pena arricchire la dieta con il pesce, perché i grassi che contiene contribuiscono alla sintesi della serotonina, neurotrasmettitore responsabile del nostro umore. È altamente auspicabile nella dieta autunnale mangiare noci e acqua a sufficienza e un'assunzione regolare di cibo previene la sensazione di affaticamento e irritabilità.
Depressione autunnale - sintomi
i più naturali . Si chiama malattia affettiva stagionale. Come hanno dimostrato gli scienziati, ha una stretta relazione con meno sole. I raggi del sole non solo stimolano il nostro corpo a produrre la vitamina D, che è responsabile dell'assorbimento del calcio. Sotto la loro influenza vengono prodotti anche gli ormoni responsabili del nostro benessere. Uno di questi è la melatonina, che fondamentalmente controlla il ritmo del sonno e della veglia. Durante il giorno, la sua quantità nel corpo è trascurabile, poiché si decompone sotto l'influenza della luce solare, ma dopo il tramonto e di notte, la sua quantità aumenta, forse anche più volte. Provoca una sensazione di sonnolenza, rilassamento. Ci porta in uno stato beato di facilitare l'addormentamento, che, se molto desiderabile la sera, durante il giorno, ci dà fastidio, dando sintomi di depressione irrequietezza, paura, ansia, perdita di interesse, eccessiva sonnolenza, costante sensazione di fame (soprattutto appetito per i dolci), aumento di peso, indebolimento della libido.

Negazione di responsabilità

Questo blog non ha lo scopo di fornire diagnosi, cure o consigli medici. Le informazioni su questo blog sono fornite solo a scopo informativo. Si prega di informare Richa con un medico sulla medicina giovanile di Richa Le informazioni contenute in questo blog non sostituiscono la consultazione di un medico. Le affermazioni fatte su prodotti specifici negli articoli su questo blog non sono approvate per il trattamento, la diagnosi o la prevenzione di malattie.

Ti è piaciuto questo post?
0
0
Commenti all'articolo
Nessuna recensione
Aggiungi la tua recensione

Il feedback verrà mostrato dopo la moderazione.